Promo

Olimpiadi di Matematica: ancora una volta il “Pertini” fa parlare di sé

Un gruppo di otto studenti del nostro Liceo ha partecipato alla gara a squadre delle Olimpiadi di Matematica. Sebbene molti Istituti abbiano deciso di farsi rappresentare da due team, il “Pertini” ha puntato tutto su un’unica squadra, capitanata da Andrea Ripiccini, veterano del 5B. Rispettando i criteri imposti dalla competizione, la squadra è stata composta da quattro studenti dell’ultimo anno (Paolo Bilisco e Stefano Forte del 5C, Gabriele Mogliè del 5H e il caposquadra, Ripiccini), da uno di quarto (Matteo Pelliccione, 4H), due di terzo (Matteo Gripshi, 3A e Luca Ascani, 3C) e da uno di secondo (Matteo Intrieri, 2B). Questi ragazzi sono stati selezionati dalla Prof. sse Silvia Cassanelli e Silvana Di Bartolomeo, referenti del progetto, sulla base dei risultati ottenuti nella gara individuale.


Da sinistra, insieme a un docente dell’Ateneo romano “Tor Vergata”, gli studenti del “Pertini” Matteo Gripshi, Matteo Intrieri, Luca Ascani, Andrea Ripiccini, Gabriele Mogliè, Matteo Pelliccione e Stefano Forte.

La competizione era strutturata in due fasi: la prima, svoltasi l’8 Marzo 2019 presso il Dipartimento di Matematica “Guido Castelnuovo” dell’ Università “La Sapienza” di Roma, ha visto i nostri beniamini scontrarsi con circa cento squadre provenienti da una novantina di scuole laziali e qualcuna da regioni limitrofe, come Umbria e Abruzzo. Tra tutti i gruppi partecipanti, solo 36 hanno avuto accesso alla seconda fase della competizione e tra questi, guadagnandosi il 23° posto, anche i ragazzi del “Pertini”.

Il giorno 14 Marzo 2019, presso l’ Università di Roma “Tor Vergata” si è svolta la seconda fase – in cui solo 17 squadre sulle 36 in gara sono state premiate – e i nostri otto rappresentanti si sono classificati al 12° posto.

Nonostante i nostri studenti non siano stati selezionati per la terza e ultima fase della competizione, la squadra ha portato lustro all’intero Istituto, perciò è parso doveroso sentire la loro opinione su quell’ esperienza.

Interpellati su quale fosse stata la difficoltà più grande da loro incontrata durante la gara, i componenti del gruppo hanno detto di aver avuto poco tempo per prepararsi, poiché si sono trovati ad affrontare la sfida circa una settimana prima che questa iniziasse. Un altro ostacolo è stato misurarsi con le diverse tipologie che hanno caratterizzato le prime due fasi della competizione.

Nonostante questi impedimenti, i ragazzi hanno dichiarato di aver trovato altamente edificante la possibilità di mettersi alla prova e che, grazie a un team ben assortito, per loro è stato facile collaborare, riuscendo, ancora una volta, a impreziosire la bacheca del Liceo “Pertini”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.